Die Neuapostolische Kirche Schweiz

1900 - 1919

1900
La giovane comunità di Winterthur continua a crescere. L’anziano di comunità Friedrich Bock manda il giovane suddiacono Ernst Güttinger a Sciaffusa, dove diffonde la fede neo-apostolica assieme ai suoi amici Vogt e Bornemann.
A Zofingen vengono suggellate 64 anime; la comunità conta ora 138 membri.

1901
A Sciaffusa si fonda una comunità. Il sommoapostolo Friedrich Krebs celebra il 1° agosto il primo servizio divino con Santo Suggello alla Emmersbergstrasse 87 e pone Ernst Güttinger nel ministero di diacono. Il ventiseienne August Hölzel riceve l’11 agosto il ministero di evangelista e Friedrich Bock il ministero di anziano di distretto. 

1902
L‘apostolo Wilhelm Sebastian dalla Germania visita la comunità di Heiden (Canton Appenzello) e suggella tre anime.
A Sciaffusa Ernst Güttinger diventa sacerdote e conducente della comunità.
Da Zurigo il suddiacono Gottlieb Suter si trasferisce a Winterthur. 

1903
Ministri provenienti dalla Svizzera celebrano servizi divini nel Land tedesco della Saar, dove poi nasce una comunità. Da qui la fede si diffonde fino a Treviri (Germania), nel Lussemburgo, nel Palatinato e in Alsazia-Lotringia.
A Zurigo viene suggellato Rudolf Feller, il quale edificherà più tardi la comunità di Berna.
La comunità di San Gallo conta già 100 anime e si trasferisce in un locale nella Brühlgasse.

1904
In agosto il sommoapostolo Friedrich Krebs visita la Svizzera, dove può dispensare il dono dello Spirito Santo a 281 anime desiderose.
L’anziano di distretto Friedrich Bock riceve a Braunschweig (Germania) il ministero di vescovo.
A Winterthur Gottlieb Suter diventa sacerdote e conducente. 

1905
Il 21 gennaio muore il sommoapostolo Friedrich Krebs all’età di 72 anni. In questo periodo la Chiesa Neo-Apostolica conta sul mondo circa 75'000 membri. Il sommoapostolo Krebs aveva designato, ancora in vita, quale suo successore l’apostolo Hermann Niehaus, che tiene a Braunschweig la solenne onoranza funebre. 
Il vescovo Friedrich Bock, nato il 7 maggio 1863 a Hermannsgrün (Germania), viene consacrato apostolo a Bielefeld (Germania) il 22 ottobre. Egli assume la responsabilità per il nuovo distretto apostolare “Svizzera-Baden”. 

1906
Hans Plüss, che opera più tardi quale vescovo in Svizzera, viene suggellato in gennaio dall‘apostolo Friedrich Bock a Zurigo e riceve nello stesso anno il ministero di suddiacono.
Rudolf Feller si trasferisce da Zurigo a Berna; qui edifica il distretto Berna e più tardi viene consacrato anziano di distretto.
Il diacono Martin Haller di Zurigo, che più tardi sarà anziano di distretto, viaggia regolarmente a Hüntwangen, dove tiene riunioni e servizi divini. A queste riunioni partecipa anche Rudolf Schneider I. 

1907
Rudolf Schneider I viene suggellato a Zurigo e nello stesso anno riceve i ministeri di suddiacono e poi diacono.
August Hölzel viene posto quale anziano di distretto. 

1908
Nell’area di lingua tedesca appare il primo “Innario Neo-Apostolico”.
Louis Martig, più tardi anziano del distretto Alsazia-Lotringia, viene suggellato dall’apostolo Friedrich Bock e ordinato nel ministero di diacono.
Anche a Marsiglia (Francia) nasce una comunità neo-apostolica.
Rudolf Schneider I a Hüntwangen diventa sacerdote e conducente della comunità.
A Sciaffusa il sommoapostolo Hermann Niehaus inaugura la nuova chiesa. 

1909
Il sacerdote Favre di Zurigo riceve l’incarico di prendere dimora a Ginevra, con lo scopo di fondare una comunità.
A Uster viene inaugurata la nuova cappella. 

1910
In dicembre l‘apostolo Friedrich Bock visita le comunità di Zurigo, Uster, Winterthur, San Gallo, Sciaffusa e Tuttlingen (Germania del Sud). A San Gallo suggella Ernst Streckeisen, il futuro sommoapostolo, all’età di 5 anni. 

1911
Negli ultimi due anni sono sorte comunità a Ginevra, Uster, Dübendorf, Olten e Bienne.
A Ginevra vi sono già 21 cristiani neo-apostolici. La comunità fa parte del distretto apostolare di Karlsruhe (Germania), pure sotto la guida dell’apostolo Friedrich Bock.
Il sacerdote Jakob Hauri si trasferisce a Olten. In una piccola stanza alla Sälistrasse si celebrano i primi servizi divini.
Il diacono Ernst Schädeli va a Thun, per edificarvi una comunità.
L‘apostolo Friedrich Bock visita le comunità di Diessenhofen, Sciaffusa, Winterthur, Turgi, Rorschach, San Gallo, Wald AR, Buchs SG, Zurigo e Wil. Suggella 137 fedeli e consacra due sacerdoti, un diacono e un suddiacono. Egli stesso trasferisce il suo domicilio a Sciaffusa.
Hans Plüss diventa anziano di distretto. 

1912
Un giovane, François Martin, trasferitosi da Neuchâtel a Ginevra per motivi di lavoro, affitta una camera presso una famiglia neo-apostolica. In gennaio, quale primo romando, può ricevere il Santo Suggello dall’apostolo Friedrich Bock.
Il sacerdote Ernst Göckeritz si trasferisce da Berna a Ginevra, dove gli viene affidata la conduzione della comunità. La comunità di Ginevra conta nel frattempo 35 anime; i servizi divini sono celebrati in lingua tedesca.
L‘apostolo Friedrich Bock visita la comunità di Marsiglia (Francia), dove incontra il futuro apostolo di distretto Ernst Eschmann e gli dispensa il dono dello Spirito Santo. 

1913
L‘apostolo Friedrich Bock si ammala; le comunità svizzere vengono perciò poste sotto la guida dell’apostolo Johann Gottfried Bischoff (Francoforte). 

1914
Il 27 giugno l‘apostolo Friedrich Bock muore a soli 51 anni all’ospedale di Riehen.
Nonostante i tempi duri e i disagi della guerra, la fede neo-apostolica si diffonde sempre più, grazie all’instancabile lavoro di missione. A Ginevra il conducente Ernst Göckeritz, essendo cittadino tedesco, deve andare in guerra e lasciare la comunità. L’anziano di distretto Hans Plüss di Zofingen e il sacerdote Müller di Zurigo visitano ogni due settimane la comunità di Ginevra. I servizi divini si tengono ora nella Rue de la Cloche 9.
L‘evangelista Martin Trinks si trasferisce da Dresda a Vienna, dove celebra i primi servizi divini.
Louis Martig viene posto quale conducente della comunità di Amnéville (Lotringia) e cura la fratellanza durante i difficili anni della guerra.
Una grande parte dei ministri deve prestare servizio militare, ciò che rende difficile il regolare servizio alle comunità. 

1915
L‘apostolo Johann Gottfried Bischoff visita la Svizzera e nonostante le difficoltà celebra un servizio divino a Zurigo.

1916
Nell’autunno di questo anno, l‘apostolo J. G. Bischoff è chiamato a prestare servizio militare. Per assicurare la cura delle comunità in Svizzera, il sommoapostolo Hermann Niehaus consacra il 22 ottobre August Hölzel, nato il 6 dicembre 1870 nella Prussia orientale, nel ministero di apostolo, affidandogli la guida del distretto apostolare svizzero. Questi comprende ormai circa 3'100 cristiani neo-apostolici in 39 comunità. Le comunità del Land tedesco Baden vanno sotto la cura del vescovo Karl Hartmann.
August Stiefel, nato il 9 giugno 1893 a Neuhausen am Rheinfall (Sciaffusa), per motivi professionali si trasferisce da Sciaffusa a Ginevra. Poiché qui non vi sono ancora ministri del posto, il fratello August Stiefel viene incaricato di riunire la fratellanza saltuariamente con i ministri di Zurigo. 

1917
A Ginevra, il 18 marzo August Stiefel diventa diacono e il 14 novembre sacerdote e conducente della comunità. 

1918
L’apostolo di distretto August Hölzel incarica il sacerdote Alfred Fischer di Basilea, di curare la comunità di Mulhouse (Francia). 

1919
Il 1° gennaio il distretto apostolare Svizzera conta 3‘649 membri. Secondo il libro di indirizzi delle “Comunità neoapostoliche” dell’anno 1919, vi appartengono i sottodistretti di Zurigo, San Gallo, Sciaffusa, Basilea, Brittnau, Berna e Saarbrücken, con in totale 54 comunità.
Poiché la comunità zurighese gode di un felice sviluppo, occorre trovare nuovi spazi. Dopo vari traslochi, si trova un immobile adatto nel vecchio casinò di Hottingen, nella Gemeindestrasse 32, con 1'000 posti a sedere. Qui Ernst Eschmann, più tardi apostolo di distretto, riceve il ministero di sacerdote.
A Lugano nasce una comunità, fondata dal sacerdote Jakob Hauri, trasferitosi da Olten a Lugano. Per oltre vent’anni Lugano rimane l’unica comunità in Ticino. Da qui la fede neo-apostolica viene diffusa in Italia. 

 << 1900 -1920               Inizio delle pagina                1920 - 1938 >>