Die Neuapostolische Kirche Schweiz

1920 - 1938

1920
Negli anni della guerra, lo sviluppo della comunità di Bienne era molto difficoltoso, o persino interrotto. Pertanto, in febbraio e per incarico dell'apostolo di distretto August Hölzel, il conducente della comunità di Berna manda il diacono Jakob Schmocker a Bienne. Ancora lo stesso anno Jakob Schmocker diventa sacerdote, e così si possono nuovamente tenere servizi divini regolari.
Il 10 ottobre l'apostolo Johann Gottfried Bischoff è nominato aiutante del sommoapostolo.
Per motivi professionali il sacerdote Reiff si trasferisce da Marsiglia e Ginevra. Ora i servizi divini, che finora erano tenuti esclusivamente in lingua tedesca, possono svolgersi anche in francese e ne risulta uno sviluppo molto rallegrante.
Attorno all'anno 1920 il giovane Josef Gutweniger viene suggellato ad Arbon e riceve l'incarico di trasferirsi a Innsbruck (Austria), per fondarvi una comunità. 

1921
L'evangelista Ernst Schädeli si trasferisce a Kupferhammer presso Lucerna e comincia a edificare una comunità.
L'8 agosto Hans Plüss viene ordinato vescovo. Inizialmente cura una parte della Svizzera centrale e in seguito anche la Svizzera occidentale.
Quest'anno anche Ernst Güttinger riceve il ministero di vescovo. 

1922
In novembre l'apostolo di distretto August Hölzel suggella alcune anime a Vienna. Uno dei primi figlioli di Dio in Austria è Josef Kögler, che più tardi porterà il ministero di pastore e porrà il fondamento della comunità di Linz.
A Ginevra François Martin riceve il ministero di diacono. 

1923
Il 16 settembre Ernst Güttinger, nato il 19 agosto 1877 a Dübendorf, riceve il ministero di apostolo dal sommoapostolo Hermann Niehaus.
La comunità di Winterthur può acquistare un immobile nella Eduard-Steiner-Strasse e trasformarlo secondo le proprie necessità. Nello Haldenhof di San Gallo si può acquistare e prendere possesso di un locale che offre sufficiente spazio alle 153 anime.
Il diacono François Martin diventa sacerdote e il sacerdote August Stiefel riceve il ministero di pastore. Da ora, a Ginevra si possono regolarmente tenere servizi divini in lingua francese.
Nel distretto apostolare Svizzera vivono ora 7‘411 cristiani neo-apostolici. 

1924
Josef Baur, che più tardi sarà apostolo, viene suggellato con la moglie e il figlio a Neerach.
Il 14 dicembre, a Johann Gottfried Bischoff è affidata la successione nel ministero di sommoapostolo. Egli assume questo ministero soltanto nell'anno 1930. 

1925
Il sommoapostolo Hermann Niehaus visita il distretto apostolare svizzero, il quale, nel frattempo, è cresciuto a 10‘037 cristiani neo-apostolici.
Anche nella città austriaca di Linz la fede si diffonde. Qui, nel mese di novembre può svolgersi il primo servizio divino, tenuto dall'evangelista Martin Trinks di Vienna. 

1927
A Zofingen si inaugura una nuova chiesa con 800 posti a  sedere. 

1928
La comunità di Ginevra conta 189 anime. I servizi divini si svolgono ora nella Rue de la Synagogue 40. 

1929
Insieme agli apostoli dell'Europa, l'apostolo di distretto August Hölzel e l'apostolo Ernst Güttinger partecipano a una riunione degli apostoli che si svolge a Bielefeld (Germania).  

1930
Il 14 settembre l'apostolo di distretto August Hölzel può inaugurare un locale di culto, annesso a una casa d'abitazione, che il futuro sacerdote Gass ha fatto costruire di propria iniziativa a Bienne-Madretsch. La comunità di Bienne conta ormai 129 membri.
Il sommoapostolo Hermann Niehaus subisce un incidente e il 20 settembre va a riposo. In un servizio divino di festa a Berlino, il 21 settembre, Johann Gottfried Bischoff gli succede nel ministero di sommoapostolo.
La Chiesa Neo-Apostolica in tutto il mondo conta circa 240‘000 membri, dei quali circa 15‘000 nel distretto apostolare svizzero.
Ora anche a Salisburgo si tengono servizi divini e possono già essere suggellate le prime anime. 

1931
Muore l'anziano di distretto Johannes Baumann, cofondatore del distretto San Gallo. Sotto la sua guida e grazie al suo impegno instancabile, questo distretto conta ora circa 800 anime. 

1932
Il sommoapostolo a riposo Hermann Niehaus muore il 23 agosto nel suo 85° anno di vita.
A Nejdek (Cecoslovacchia) si svolgono i primi servizi divini. Gli inizi dell'Opera divina di redenzione in questo paese risalgono alla fine del 19° secolo. A quei tempi, non lontano dal confine tedesco, esisteva già una piccola comunità a Sauersack, il cui conducente era il sacerdote Hanawald. 

1933
L'apostolo di distretto August Hölzel muore l'11 febbraio. Il sommoapostolo Johann Gottfried Bischoff tiene l'onoranza funebre a Zurigo-Hottingen. L'apostolo Ernst Güttinger diventa il successore del defunto, nel ministero di apostolo di distretto.
A Innsbruck si proibisce lo svolgimento di servizi divini neo-apostolici. In seguito i fedeli si riuniscono in un bosco o in montagna.
Il 5 ottobre, per ragioni politiche, le comunità tedesche curate finora dalla Svizzera vengono annesse al distretto apostolare Karlsruhe.
Il 20 agosto l'anziano di distretto Rudolf Schneider I viene consacrato vescovo.
Il pioniere dell'Opera di redenzione in Austria, l'evangelista Martin Trinks, va a riposo. 

1934
Nel distretto apostolare Svizzera vivono ora 21‘125 cristiani neo-apostolici.
Il 4 ottobre, a Graz (Austria) si suggellano le prime anime. 

1935
Una coppia ungherese, che è stata assunta a Berlino, ritorna a Budapest. I primi contatti in Ungheria risalgono al periodo attorno all'anno 1872, quando l'apostolo Peter W. L. Stechmann, che il 30 ottobre 1864 ad Amburgo era stato istituito per l'Ungheria, giunse a Budapest e vi operò per circa due anni senza avere successo. L'Ungheria appartiene al distretto apostolare Svizzera ed è curata soprattutto da ministri provenienti da Vienna. Il diacono Josef Gutweniger è il primo portatore di ministero che da questa città si reca in Ungheria.
Rudolf Schneider I, nato il 31 dicembre 1877 a Hüntwangen, viene consacrato quale apostolo ed Ernst Eschmann quale vescovo.
In settembre il sacerdote Karl Rose e il fratello Juan Reverter di Zurigo si recano per una settimana a Barcelona e cercano di allacciare primi contatti in Spagna. In dicembre Juan Reverter diventa diacono e riceve l'incarico di edificare l'Opera di Dio a Barcelona. 

1936
Da Capodanno, a Zurigo-Wiedikon si tengono servizi divini in un'autorimessa. Già il 20 dicembre, 47 anime ricevono qui il Santo Suggello.
Il 12 gennaio il diacono Juan Reverter si trasferisce con la sua famiglia da Zurigo a Barcellona. Dovuto alla guerra civile spagnola, che scoppia nel mese di luglio, il collegamento con la Svizzera si interrompe e la “Lettera per la cura delle anime” arriva solo a intervalli irregolari.
Quest'anno Ginevra diventa un distretto a sé stante, condotto dall'anziano di comunità August Stiefel. Il distretto Ginevra non comprende soltanto le comunità nella Svizzera occidentale, ma si occupa anche della cura di anime in Francia e Spagna.
Il 19 aprile l'anziano di distretto Rudolf Feller – un pioniere nella regione di Berna – va a riposo. Durante i 30 anni della sua attività ministeriale, nella comunità di Berna-Breitenrain il numero dei figlioli di Dio è salito da 8 a 790 e il suo distretto si estendeva dai piedi del Giura fino all'Oberland e dall'Emmental fino in Francia. L'area di attività tanto estesa rende necessaria una divisione in due distretti. Questi sono affidati alle cure dei nuovi anziani di distretto Alfred Flühmann (Berna I) e Jules Strehler (Berna II).
Nel Vorarlberg (Austria) viene consacrato il primo sacerdote del posto, il quale riceve l'incarico di conducente per le comunità di Dornbirn e Lustenau. 

1937
Partendo da Basilea, in Alsazia si creano altre due comunità: St. Louis e Sausheim.
La comunità di Zurigo-Wiedikon riceve un locale più grande alla Birmensdorfer­strasse.
Il 24 ottobre, a Vienna, tre ungheresi ricevono dall'apostolo Rudolf Schneider I il Santo Suggello. Uno di loro è il fratello András László di Budapest. 

1938
Nel distretto apostolare Svizzera si contano ora 24‘095 cristiani neo-apostolici.
Il fratello László di Budapest diventa diacono il 27 maggio e da ora in avanti tiene la maggior parte dei servizi divini in Ungheria.
Il 12 giugno l'anziano di comunità August Stiefel riceve il ministero di vescovo e perciò deve trasferire il suo domicilio da Ginevra a Berna. 22 anni prima era venuto a Ginevra, con l'intenzione di rimanervi solo per alcuni mesi!
Il 14 agosto l'evangelista di distretto François Martin diventa anziano di distretto e si occupa da ora del distretto Ginevra. Con grande impegno traduce anche gli scritti neo-apostolici dalla lingua tedesca a quella francese.

 << 1900 - 1919          Inizio delle pagina          1939 - 1959 >>