Die Neuapostolische Kirche Schweiz

News Chiesa regionale Svizzera

Servizio divino con l'apostolo di distretto G. Zbinden nella sala congressi Toscana a Gmunden
30.09.2018 / Gmunden
La nuova guida dell'area d'attività d'apostolo di distretto Svizzera, Giorgio Zbinden, ha visitato l'Austria il 30 settembre 2018. „Un collegamento cuore a cuore oltre le frontiere fino nell'aldilà, questo è il miracolo del servizio divino“.

L'apostolo di distretto Zbinden ha scelto di effettuare la sua visita nel centro congressi Toscana a Gmunden. Egli non solo ha servito i fratelli e le sorelle dei distretti Linz e Salisburgo, ma anche i fratelli e le sorelle in 14 Paesi della sua area d'attività, via satellite.

Come base per il servizio divino, egli ha servito con una parola dal Vangelo di Luca 13, 29: E ne verranno da oriente e da occidente, da settentrione e da mezzogiorno, e staranno a tavola nel regno di Dio.

L'orchestra austriaca, sotto la direzione di M. Pfützner e il coro dei distretti Linz e Salisburgo sotto la direzione di K. Pohlhammer, hanno provveduto all'abbellimento commovente del servizio divino.

L'apostolo di distretto, ha preso spunto dall'inizio sull'inno del coro: „Una pietra cade nell'acqua“. „Questa pietra è il sacrificio di Gesù, il quale, attraverso l'amore di Dio per tutti gli uomini, è diffuso dal Vangelo in tutte le direzioni dei punti cardinali, e ha raggiunto anche noi. Il buon Dio ci ha regalati l'un l'altro ed è grazia poter godere della comunione nella Chiesa di Cristo, comunione voluta da lui stesso. Nessuno è escluso dalla salvezza divina, per questo ci diamo da fare“.

Anche il bel ambiente del Traunsees, con i suoi velieri ha ispirato l'apostolo di distretto: „Issiamo la vela della fede e lasciamoci condurre  dal vento dello Spirito in tutta la verità e chiarezza fino al tavolo della comunione eterna nel regno di Dio. Se ci aiutiamo l'un l'altro, nessuna corrente o debolezza ci farà sviare dal corso preso. Tutti hanno posto al tavolo divino, alla stessa distanza dal Signore, nessun pasto è insipido visto che c'è solamente il più pregiato e ciascuno è visto come buon vicino al tavolo divino. Questo è possibile tramite la forza dell'amore.“

Seguendo i punti cardinali hanno servito per l'est l'apostolo V. Cone, il vescovo P. Olmedo per il sud, il vescovo R. Fässler per il nord dell'area apostolica svizzera.

Apostolo Cone: „Dio ha mosso i nostri cuori, affinchè il regno di Dio possa svilupparsi. Dove c'è l'amore regna la pace e la gioia e non l'egoismo. Contribuiamo al compimento dell'Opera, condividiamo la gioia e la pena, andiamo mano per mano fino alla meta.“

Il vescovo Olmedo ha rammentato l'orchestra, dicendo che la musica deve essere sentita e non capita. Così pure, lo Spirito Santo può sempre toccare ognuno e dappertutto.

Il vescovo Fässler: „Combattiamo per poter sedere al tavolo del Signore. Qui sono tutti uguali, c'è solamente una via: Gesù Cristo è la via.“

Dopo la dispensazione della Santa Cena, celebrata anche per i defunti tramitei due anziani di distretto F. Tomusch e H-J. Brunner, i partecipanti al servizio divino hanno potuto assistere ai contributi di alto valore del coro e dell'orchestra.

L'apostolo di distretto Zbinden era entusiasta e non ha risparmiato gli elogi: „Questo è Austria, per questo vi amiamo particolarmente!“ Poi si è congedato dai fratelli e dalle sorelle con le parole: „Restiamo collegati con tutto il cuore e siamo uno.“