Die Neuapostolische Kirche Schweiz

News Chiesa regionale Svizzera

Diventare ricco di speranza
06.12.2018 / Bern-Bümpliz
L'apostolo di distretto Jürg Zbinden ha visitato giovedì 6 dicembre la comunità di Berna-Bümpliz. Egli è stato accompagnato dal vescovo Thomas Wihler e dai ministri distrettuali del distretto Berna sud. Tre adulti e tre bambini hanno ricevuto il Sacramento del battesimo di Spirito.

Il servizio divino ha avuto come base una parola tratta da Romani 15, 13: «Or il Dio della speranza vi riempia di ogni gioia e di ogni pace nella fede, affinché abbondiate nella speranza, per la potenza dello Spirito Santo».

All'inizio del servizio divino, l'apostolo di distretto ha detto che dobbiamo ringraziare e lodare, dato che Dio cerca sempre la nostra presenza; che la sua forza possa toccarci e suscitare qualche cosa nelle nostre anime. La promessa divina: «Chi semina sotto le lacrime, mieterà con gioia» deve farci coraggio e darci gioia.

Avvento significa aspettativa e comprende la speranza che quello che è promesso si avveri. La speranza degli uomini non è da paragonare con la speranza di Dio. Possiamo però essere sicuri che le promesse di Dio, le nostre speranze, si avvereranno. Pertanto non dubitiamo nella fede, ma speriamo fermamente nella verità divina: Dio è la nostra speranza, questo è sicuro!

Dio mantiene la sua parola
Già dopo il peccato originale, Dio ha promesso di salvare l'umanità e di mandare un salvatore. Egli lo ha fatto e ha inviato il suo figlio, il quale si è sacrificato per noi. Noè ed i suoi hanno vissuto la salvezza, essi hanno creduto alla promessa divina e hanno costruito l'arca. Anche al popolo d'Israele Dio ha promesso di lottare per loro e vincere contro gli Egiziani.

La rivenuta di Cristo è anche una promessa divina. Gesù è nato, si è sacrificato, è risorto e ritornerà. Questa è una promessa di Dio e su questa è riposta la nostra speranza. Egli vuole che tutta l'umanità conosca questo piano di salvezza. Sta a noi portare la buona novella e il Vangelo al nostro prossimo. Vogliamo sostenerci e aiutarci l'uno con l'altro nella preparazione alla rivenuta di Cristo. Vogliamo mettere in primo piano la pace e la gioia, come lo ha sempre fatto Gesù.

Essere più ricchi nella speranza vuol dire anche mettere al centro la buona novella, portarla nel cuore, affinchè possa svilupparsi. Il nostro futuro spirituale deve sempre essere presente nella nostra vita, affinchè possiamo far partecipare il prossimo alla nostra speranza e rafforzarci reciprocamente.

Mantenere la speranza
Il vescovo Wihler, nel suo servire, ha detto che non tutte le speranze si avverano. La speranza attraverso Gesù e lo Spirito Santo permettono il rapporto con Dio. Simeone ha avuto solamente un desiderio: vedere Gesù prima di morire. Egli ha dato tutto e la sua speranza si è avverata. La speranza viene arricchita attraverso la forza dello Spirito Santo.