Die Neuapostolische Kirche Schweiz

News Chiesa regionale Svizzera

Ringraziamento come sentimento base nel nostro cuore
29.12.2019 / Solothurn-Zuchwil
L’apostolo di distretto Zbinden ha servito con piena gioia e riconoscenza al termine dell’anno 2019 nel distretto di Berna-nord, dove ha sollevato l’evangelista di distretto Beljean dal suo ministero.

I fratelli e le sorelle delle comunità di Soletta-Zuchwil e Grenchen si sono radunati il 29 dicembre 2019 per assitere al servizio divino. L’apostolo di distretto ha trattato una parola dal Salmo 40, 5: "O Signore, Dio mio, hai moltiplicato i tuoi prodigi e i tuoi disegni in nostro favore ; nessuno è simile a te. Vorrei raccontarli e proclamarli, ma sono troppi per essere contati."

All’inizio della predica, l’apostolo di distretto Jürg Zbinden ha rammentato la parola conosciuta: "Chi cerca trova ..." , noi troveremo sempre quello che cerchiamo. Ma la domanda è: che cosa cerchi?
È l’errore del prossimo o quello che non funziona nell’Opera di Dio? O cerchi i motivi per lodare e ringraziare Dio?
È uguale cosa, troveremo sempre quello che cerchiamo.

L’apostolo di distretto ha pure rammentato molteplici miracoli di Dio verso di noi nel nostro tempo:
- il buon Dio ci guida e ci apre gli occhi;
- possiamo ricevere una risposta da Dio, per esempio nei servizi divini;
- possiamo vivere l’operare dello Spirito Santo;
- anche oggi è possibile incontrare Dio;
- possiamo vivere il perdono dei peccati.

Questi sono motivi per i quali possiamo essere riconoscenti, dice l’apostolo di distretto.
Egli continua dicendo che è un miracolo della grazia quando, trovandoci in situazioni difficili, riceviamo SEMPRE la forza per restare al fianco di Dio e restargli fedeli.

A proposito dei cosiddetti "pensieri" nella parola biblica, l’apostolo di distretto Zbinden si è riferito alla parola in Isaia 55, 8: "...infatti i miei pensieri non sono i vostri pensieri, nè le vostre vie sono le mie vie, dice il Signore..." ; e aggiunge, il Padre celeste è amore, perciò Egli ha solamente pensieri d’amore verso di noi.

Per terminare, l’apostolo di distretto mostra l’immagine del pittore di paesaggi che siede davanti ad una tela bianca e che deve decidersi dove si trova l’orizzonte. Quanto posto devono avere cielo e su questa tela? Questa decisione la dobbiamo prendere anche noi in ogni momento della nostra vita.

Alla fine hanno servito anche l’evangelista di distretto Marcel Beljean e l’anziano di distretto Patrick Ballmer.

L’evangelista di distretto Marcel Beljean è stato poi sollevato dal suo compito quale evangelista di distretto ed è stato confermato quale sacerdote per la comunità di Soletta-Zuchwil.